Blog

I benefici dell’arrampicata (parte 1)

I benefici dell’arrampicata (parte 1)

L’arrampicata è una disciplina che coinvolge mente e corpo. Uno sport che regala tanta adrenalina ma allo stesso tempo sostiene il corretto sviluppo dell’equilibrio psico-fisico dei praticanti, stimola la concentrazione, la socialità e migliora l’autostima. Si tratta di uno sport completo e alla portata di tutti e, proprio per questo, sta diventando sempre più diffuso.

Il climbing dà una sensazione di soddisfazione, di felicità e fonte di benessere.  E volendo entrare nel merito dell’attività fisica, è da considerarsi quasi più efficace di un allenamento total body funzionale.

Ecco perché tutti dovrebbero iniziare a praticare l’arrampicata, benefici motori

L’arrampicata è sicuramente uno sport fisicamente impegnativo, ma non serve essere forti, sarà anzi l’arrampicata a sviluppare la forza perché nella pratica dell’arrampicata si utilizza ogni singolo muscolo. Arrampicare aiuta a sviluppare la forza nelle mani, a tonificare le braccia, a rendere salde le spalle, a scolpire gli addominali e modellare i muscoli di gambe e glutei. Per riassumere, arrampicarsi significa rendere tonico e armonico tutto il fisico.

Inoltre per arrampicarsi è necessario avere una grande coordinazione, bisogna muoversi in modo fluido, coordinato, sciolto e armonico, e la ricerca di posizioni sempre diverse che agevolino la progressione richiede l’utilizzo e quindi lo sviluppo della quasi totalità dei muscoli del corpo, dalle gambe agli addominali, dai glutei al tronco, dalle spalle alle braccia fino alle dita. La coordinazione, la resistenza e l’agilità verranno sviluppate costantemente.

Quando si è appesi in parete ogni movimento significa un notevole dispendio energetico e, salendo e scendendo tra appoggi e appigli, si acquisisce una padronanza del corpo tale da muoversi in modo essenziale ed elegante. L’arrampicata sportiva tonifica e rafforza il corpo rendendo armonico e flessibile il movimento in parete, potremmo definirla una danza verticale.

Benefici Psicologici-Interiori

Arrampicarsi è uno sport psicologicamente impegnativo, perché appendersi in parete è soprattutto una questione di testa. Affrontare le criticità motorie sul verticale attraverso il controllo delle emozioni accresce l’autostima e la consapevolezza di sé, perché arrivare in cima è la dimostrazione che si può raggiungere qualunque obiettivo. Ed inoltre arrampicare rende perseveranti, si innesca quel meccanismo che ci permette di non mollare mai, nello sport come nella vita.

Benefici Psicologici-Interiori
Benefici Psicologici-Interiori

Arrampicare è un ottimo anti-stress. Forse sarà l’abitudine a fare le cose con metodo e calma, concentrandosi sull’attività in sé, porta ad estraniarsi da tutto il resto ed è davvero un ottimo modo per allontanare per un po’ di tempo i problemi e lo stress, focalizzando testa, corpo e cuore su un unico obiettivo.

Arrampicare significa porsi degli obiettivi e impegnarsi per raggiungerli, e porsi degli obiettivi significa anche acquisire autocoscienza, ovvero rendersi conto dei propri limiti, e dei propri punti di forza lavorando su entrambi per raggiungere il proprio obiettivo. La concentrazione necessaria per raggiungere l’obiettivo dona un senso di benessere mentale e fisico capace di allontanarci dallo stress quotidiano. Aiuta quindi a conoscere il proprio corpo, che porta a conoscere sé stessi, superando i propri limiti e affrontando le proprie paure. Infine aspetto fondamentale dell’arrampicata è la condivisione tra i climbers, poiché di solito ci si arrampica almeno in due, quindi ci rendiamo conto anche del valore sociale e umano che caratterizza questo sport.

© 2020 Ywch Arco 2019