Blog

ARRAMPICARSI IN PIEMONTE

ARRAMPICARSI IN PIEMONTE

Poche sono le discipline sportive che ti fanno sentire libero come l’arrampicata con corda su di una parete di roccia, solo tu e l’ignoto, niente sotto e sopra solo traguardi sconfinati, oggi vogliamo portarvi alla scoperta di una regione senza il mare che può però fornire alte montagne.

La Falesia dell’Aldonno

La falesia di Andonno si trova al di sopra dell’omonimo paesino, posto all’inizio della Valle Gesso, raggiungibile da Cuneo in circa 13 km. Arrivati ad Andonno, si parcheggia all’inizio di una sterrata che parte dietro le case e per comodo sentiero, verso destra, si arriva alla parete nei pressi del Settore Centrale in circa 10 minuti. Verso destra troviamo, salendo, il Settore DX con alcune vie di più tiri e monotiri di livello medio-alto, dal 6b in su. Ancora a destra il Settore Buchi con vie fino al 7a.

Dal sentiero di accesso, prima di arrivare al Settore Centrale, una deviazione a sinistra sale all’Anfiteatro, cuore estremo della falesia. Sulla destra alcuni tiri così così,al centro il bel muro di Tutto da rifare con vie di ogni difficoltà ed a sinistra l’Altare con le sue belle vie estreme. Bellissima falesia calcarea della bassa Valle Gesso, tempio dell’arrampicata estrema di meritata fama mondiale, con molti itinerari di alto livello, ha una storia da considerarsi tra le più importanti in Piemonte per quanto riguarda l’arrampicata sportiva. Molto vicino si può trovare un bellissimo rifugio e perché no, dopo una degna arrampicata dovrebbe essere legge farsi una signora mangiata.

Una Falesia per tutto l’anno

La Coppo di Rore , Giunti al paese di Frassino svoltare a destra subito dopo il Bar “La Spada Reale” e dopo 20 metri prendere la strada a sinistra in direzione Borgata Chiaronto. Raggiunta la borgata si parcheggia in un tornante 50 metri prima di una chiesetta. Dal tornante un evidente sentiero porta in circa 10 minuti alla falesia. Bella falesia in altura su gneiss vicino al Santuario di S.Anna di Vinadio. Esistono 3 settori tra i quali è stata attrezzata una sosta per scopi didattici per provare le varie manovre. Un bel posto adatto anche ai bambini, soprattutto il settore Paperopoli, viste le protezioni ravvicinate. Raggiunto il comune di Paesana, si prosegue in direzione Crissolo.

Giunti alla frazione di Calcinere, 3 km circa da Paesana, si entra nell’abitato e lo si percorre per circa 600 mt dove si svolta destra seguendo le indicazioni per la località Ferrere. Dopo aver attraversato la località Ferrere si prosegue seguendo la strada sterrata per circa 4 km fino a raggiungere l’accesso inferiore ben segnalato in un tornante , una tranquilla camminata in 5 minuti vi porterà alla falesia. Se si prosegue sulla strada sterrata si raggiunge il Pian Marmarin dove si trova il parcheggio dell’accesso superiore. Così ci lasciamo alle spalle il bellissimo Piemonte.